DON BASTIANO E LA MUSICA SPENCERHILL

VI abbiamo già parlato di Don Bastiano negli articoli precedenti. Ma oggi vogliamo approfondire l'argomento e raccontarvi bene la storia di Don Bastiano e la sua musica.

Don Bastiano Album - Heroes never die

Per molti di voi, profondi conoscitori del mondo Spencerhill , il nome non è assolutamente nuovo. „Don Bastiano Joao Coimbra de la Coronilla y Azevedo“ era il personaggio interpretato nel 1984 da Terence Hill in „Non c'è due senza quattro“. Nel 2016 uno dei più affezionati fan di Bud Spencer e Terence Hill riscoprì questo simpatico nome, usandolo come pseudonimo per la pubblicazione di una canzone con El Caballo.  Durante una cena tra amici gli saltò in mente il vecchio personaggio interpretato da Terence e decise di dare il suo nome all'autore della traccia „Pier 16“, che diventerà la colonna sonora del raduno Spencerhill di quell'anno.

Poi per qualche anno non si sentì più parlare del „Don“. Il Festival diventava sempre più grande e conosciuto e l'edizione del 2019 si annunciava come grandiosa. Così lo stesso fan tanto appassionato di musica ebbe una grande idea. Perchè non reinterpretare i brani dai film di Bud e Terence che non sono mai stati pubblicati per creare una raccolta che possa accompagnare i giorni di festa della imminente edizione dello Spencerhill Festival? E cosi uscì la prima cover „Walking down the Street“. Di questo brano non esisteva infatti una versione vera e propria in commercio, ma ora grazie a Don Bastiano si può ascoltare in streaming una versione fedele all'originale ma senza i rumori del film in sottofondo. Don Bastiano si è divertito anche a produrre un'irresistibile versione dance, che scioglie le gambe non solo ai fan più accaniti di Bud e Terence.

Nel 2020 Don Bastiano ha colpito ancora facendo uscire una cover di „Shosholoza“ dal film „Io sto con gli ippopotami“. La versione originale del brano era ormai impossibile da trovare su vinile o altri supporti fisici ed era assolutamente impensabile trovarla in streaming anche sui portali con le biblioteche più ricche. Il „Don“ ha così registrato di nuovo il brano in una fantastica interpretazione eseguita da un vero coro di professionisti.

Il brano sarà l'inno dello Spencerhill Festival 2021 e verrà realizzata anche una nuova versione cantata da un coro di tantissimi fan. Se volete potete partecipare anche voi: qui tutte le informazioni. E... udite, udite! Nel 2021 in occasione del Festival uscirà un intero album tutto dedicato a „Io sto con gli ippopotami“ e forse anche un brano dedicato a Trinità.

Ci siamo impegnati tanto per realizzare l'album di debutto. "Heroes never Die" è un affettuoso omaggio dai suoni epici ai nostri idoli e non aspetta altro che essere ascoltato . Pensiamo che sarà un vero piacere per tutti i fan di Bud Spencer e Terence Hill poter riascoltare i loro brani preferiti con un carattere nuovo e originale. Anche in questa raccolta si trova un piccolo gioiello che fino ad ora non era mai stato pubblicato: „Paganini’s Landing“. Tutti conoscono questo brano strumentale tratto dalla scena di „... altrimenti ci arrabbiamo“ nella quale il killer scende dall'aereo completamente vestito in nero con i mano il suo „strumento preferito“. Di questa melodia indimenticabile sono state inserite nell'album due versioni: una più breve e una extended edition più lunga e ricca di violini.


Se Bud Spencer e Terence Hill girassero oggi di nuovo un film insieme, questa sarebbe la musica giusta per la colonna sonora. Noi abbiamo già ascoltato alcune canzoni dell'album e possiamo consigliarlo a tutti. Ascoltarlo non costa nulla. Si può trovare ovunque: Spotify, Amazon, Deezer, Apple Music, Google Play etc.

Buon ascolto!
Lo Spencerhill Festival Team