TANTI AUGURI SAL!

SAL BORGESE, UN MITO! MOLTI LO CONOSCONO NEL RUOLO DI ANULU, DAL FILM CHI TROVA, UN AMICO TROVA UN TESORO, DOVE INTERPRETA IL TIPO UN PO' CONFUSO. MA IL NOSTRO AMICO È MOLTO PIÙ DI QUESTO E VANTA UNA LUNGA E ONORATA CARRIERA NEL MONDO DEL CINEMA INTERNAZIONALE.

Sal Borgese in Zwei sind nicht zu bremsenIn occasione del suo compleanno, e dato che sarà nostro ospite durante lo Spencerhill Fanbase Party di fine marzo e lo Spencerhill Festival di fine agosto a Lommatzsch, in Sassonia, vogliamo raccontarvi di più della vita e le opere dell'attore e stuntman pioniere.

Sal Borgese è nato, da genitori calabresi, il 5 marzo del 1937 a Roma, che rimarrà sempre la sua città. A 23 anni inizia la sua carriera cinematografica come stuntmen recitando in diversi film “sandalo” come Barabba, La vendetta di Spartaco o "Maciste il gladiatore più forte del mondo. A metà degli anni '60, Sal segue una sua intuizione e coglie un'ottima occasione. Cambia infatti genere e inizia a contribuire con le sue doti acrobatiche a film dell'emergente genere Italo Western, che riscuoterà molto successo nei decenni successivi. Partecipa infatti a produzioni che hanno fatto la storia del cinema italiano e non solo, come Un dollaro bucato, Mille dollari sul nero e  Le colt cantarono la morte e fu… 

Negli anni 70 dimostra di nuovo il suo affermato talento comico in alcuni film ormai cult indimenticabili di quegli anni, a fianco di personaggi altrettanto mitici come Louis De Funes. Nel 1973 ottiene un parte molto importante nella commedia Dudù il maggiolino a tutto gas. Nel terzo episodio della serie appare per la prima volta nei panni del pilota Aldo Regozzani. Questo personaggio vivrà anche nel quarto episodio Dudino il supermaggiolino.

Nel 1976 viene scelto da Sergio Corbucci per il film Bluff - Storia di truffe e di imbroglioni, con il grande Adriano Celentano.

La sua performance in questa occasione fu particolarmente brillante, tanto che Corbucci lo volle anche per le sue pellicole Pari e dispari, con Bud Spencer & Terence Hill, e Poliziotto superpiù, solo con il grande Terence Hill, e sempre in ruoli prestigiosi.

È indimenticabile per esempio nel ruolo di Nynfus in Pari e dispari. Siamo sicuri che anche Sal ma ha mai dimenticato quel set. Conobbe infatti durante le riprese di questo film l'attrice Kim McKay della quale si innamorò e alla quale rimase legato per 12 anni.

Nel 1981, dopo già molti anni di onorata carriera, interpreta il suo personaggio più importante e conosciuto per il quale tutti oggi lo ricordano, Anulu, nel film Chi trova un amico, trova un tesoro, sempre per la regia di Sergio Corbucci.

Questo personaggio è davvero nel cuore e nelle momorie di tanti. Ne abbiamo avuto la conferma quando, al nostro Festival nel 2018, Sal è stato accolto da migliaia di Fan entusiasti che, al grido di “Anulu, Anulu, Anulu...”, si sono messi in fila e hanno aspettato per ore per poter stringere la mano a Sal e portarsi via una suo autografo.

Le collaborazioni con Terence non finiscono però qui. Sal partecipa anche alla riprese della fiction della Rai Don Matteo in due occasioni: nel 1999, nei panni di Geatano Serravalle e di nuovo nel 2015, in quelli di Giacomo Giuliani.

Zwei sind nicht zu bremsen mit Sal Borgese

Sal Borgese può vantare una lunga e fortunata carriera cinematografica, e tutti noi gli siamo grati per averci fatto sognare, interpretando magistralmente sempre personaggi nuovi.

Mandiamo al nostro caro amico Sal i nostri più sentiti auguri di buon compleanno.

Siamo immensamente lieti di poterlo ospitare al Fanbase Party dal 29 al 30 marzo, dove festeggeremo insieme a 650 fan il compleanno di Terence Hill. Sal sarà poi di nuovo con noi allo Spencerhill Festival 2019 di agosto. Non vediamo l'ora!